• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Al via l’ottava edizione di Cortina InCroda

Questa sera parte l’ottava edizione di Cortina InCroda, la kermesse che unisce in un giusto mix poesia, adrenalina, scrittura, cinema, musica, montagne, sogni, avventura, tecnologia, giornalismo, personaggi, ricordi, futuro che saprà regalare anche in questa edizione, tinta di oro e azzurro, grandi emozioni al suo pubblico.

Dal 14 luglio all’8 settembre molti gli appuntamenti dedicati alla passione per la montagna con sei grandi ospiti e con la proiezione dei film presentati al Trento Film Festival. Dall’arrampicata sportiva, all’alpinismo, dal trekking naturalistico al cinema di montagna, con la possibilità di vedere per la prima volta a Cortina d’Ampezzo i film del Banff Mountain Film Festival: sono questi alcuni dei temi dell’edizione pronta a partire, organizzata dall’associazione culturale, presieduta dallo Scoiattolo Federico Michielli.

Marcello Caminetti. Photo courtesy Zoom Foto Cortina
Marcello Caminetti. Photo courtesy Zoom Foto Cortina

Stasera la serata di apertura, alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall, con un protagonista d’eccezione: Marcello Cominetti, Guida alpina e sciatore, viaggiatore e organizzatore di spedizioni, alpinista eclettico, fotografo, scrittore e musicista: Cominetti ha vissuto molto attivamente (praticandole) l’epopea dello sci estremo e quella dell’arrampicata sportiva. Racconterà le sue esperienze umane e professionali con i clienti sulle più importanti pareti del mondo fra le quali il Cerro Torre e il Fitz Roy in Patagonia.

La rassegna prosegue con ampio spazio dedicato ai giovani protagonisti del mondo verticale. Giovedì 21 luglio, alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall, sul palco ci sarà Jacopo Larcher. Classe 1989, racconterà a Cortina InCroda la sua “evoluzione” come arrampicatore e persona. Dal trad climbing, al bouldering, alla spedizione in Siberia alle competizioni: Larcher è uno degli atleti polivalenti più forti ed eclettici del panorama internazionale.

Giovedì 28 luglio, alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall, serata al femminile con Barbara Zangerl. Climber austriaca, è la prima donna ad aver ripetuto la “Trilogia Alpina”, le tre vie “multipitch” più dure delle Alpi. A Cortina InCroda con video e fotografie mostrerà la sua ripetizione di “Bellavista”, la difficile via d’arrampicata sulla parete Nord della Cima Ovest di Lavaredo e porterà il pubblico nella Yosemite Valley, dove con il suo fidanzato Jacopo Larcher, ha raggiunto la vetta de El Capitan dopo aver salito la via “El Nino”.

Anche in questa edizione di Cortina InCroda non poteva mancare una coppia nella vita e in cordata. Giovedì 4 agosto, alle 20.45 all’Alexander Girardi Hall, i protagonisti saranno i giovani coniugi Katharina Suarwein e Jorg Verhoeven. A Cortina InCroda con video e fotografie i due sposi mostreranno le loro realizzazioni su boulder e in falesia: dalla Tasmania alla valle dello Yosemite, alle pareti europee, ai duri allenamenti in palestra.

 

Jacopo Larcher. Photo courtesy Klaus Dell’Orto
Jacopo Larcher. Photo courtesy Klaus Dell’Orto

Torna anche il Trekking naturalistico alla scoperta del Parco delle Dolomiti d’Ampezzo. Gli appassionati di natura e di montagna, domenica 7 agosto, saranno accompagnati dal direttore del Parco, Michele Da Pozzo, a Lerosa, per conoscere i segreti della flora e della fauna delle Dolomiti. Lo staff di Cortina InCroda racconterà la storia alpinistica delle vette dolomitiche.

Molto adrenalinica sarà poi la serata dell’11 agosto, alle 20.45 all’Alexander Girardi. A Cortina InCroda Corrado Korra Pesce racconterà la sua passione per la verticalità che lui stesso definisce una buona ossessione. Guida Alpina, Korra, è uno degli alpinisti più attivi del massiccio del Monte Bianco, protagonista di grandi spedizioni che lo hanno portato dalla Patagonia all’India, ma anche sul Grandes Jorasses, sull’Eiger, sul Sass Pordoi, cercando sempre le vie più pericolose e difficili.

Il 18 agosto, torna la collaborazione tra Cortina InCroda ed il Trento Film Festival 365. Alle 21 al cinema Eden verranno proiettati K2 – Touching the sky di Eliza Kubarska, Premio Genziana d’Oro del Club Alpino Italiano come miglior film di Alpinismo al Trento Film Festival 2016 e Panaroma di Jon Erranz, Premio Mario Bello, ambientato sulla Cima Ovest di Lavaredo.

Il 25 agosto il Banff Mountain Film Festival World Tour arriva per la prima volta a Cortina d’Ampezzo con un programma di film e “corti” di alpinismo, arrampicata e action sport, proposti dal partner italiano di uno dei più prestigiosi film festival di settore che si svolge ogni anno a Banff in Canada. Una serata ricca di emozioni, 2 ore di immagini spettacolari e imprese in scenari fuori dall’ordinario, tra grandi spazi, natura e montagne. Tra i film in programma Eclipse, film vincitore del Best Snow Sport Film Award a Banff, che racconta la realizzazione di una grande avventura alle Svalbard, alla caccia della foto perfetta. A questo si aggiunge Chasing Niagara che racconta il sogno ambizioso di scendere in kayak le cascate del Niagara, premiato a Banff come Best Film Mountain Sport: un’emozionante storia di amicizia tra un gruppo di kayaker con la voglia di alzare sempre l’asticella dei propri limiti… e un finale inaspettato.
Non mancherà naturalmente l’arrampicata e, questa volta, la protagonista è una donna. In Golden Gate, la climber americana Emily Harrington si misura con le difficoltà della salita in libera di una delle più famose vie di arrampicata su El Capitan, a Yosemite. L’appuntamento è per giovedì 25 agosto alle 20.45 all’Alexander Girardi. Prevendita biglietti all’Info Point in piazza Roma.

A settembre, Cortina InCroda si chiuderà, con due appuntamenti dedicati al cinema di montagna con la possibilità di ammirare i film premiati al Trento Film Festival. Giovedì 1 settembre, alle 21 al cinema Eden, si potranno vedere Jeff Lowe’s Metanoia di James Aikman, Premio del Pubblico come miglior Film di Alpinismo al Trento Film Festival e Last base di Aslak Danbolt, Genziana d’Argento come miglior cortometraggio. Giovedì 8 settembre, alle 21 al cinema Eden, si chiude con Langtang di Sébastien Montaz-Rosset, Premio Solidarietà Cassa Rurale di Trento, e Citadel di Alastair Charles Lee, Premio International Climbing and Mountaineering Federation, al miglior film di arrampicata su ghiaccio, roccia o artificiale.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *