• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Tre incidenti fatali tra Piemonte e Valle d’Aosta: perdono la vita due uomini e un ragazzo di 23 anni

VARALLO SESIA, Vercelli — Un uomo di 67 anni è deceduto ieri mattina precipitando lungo la Ferrata Falconera nel Comune di Varallo Sesia. Una violenta caduta ha provocato il cedimento del materiale di assicurazione, e l’alpinista è precipitato per un centinaio di metri circa. Il fratello che lo accompagnava ha immediatamente chiamato il Soccorso Alpino ma quando i soccorritori sono giunti sul posto per l’uomo non c’era più niente da fare. L’elicottero ha prelevato il sopravvissuto che a causa dello choc non era in grado di proseguire in sicurezza, mentre la salma è stata ricuperata, in seguito all’autorizzazione del magistrato, dalle squadre a terra.

Nella zona del passo dei Salati, tra la Valsesia e la Valle del Lys (Val d’Aosta), un 55enne di Reggio Emilia è precipitato da quota 3.200 metri mentre percorreva un passaggio attrezzato della cresta dello Stolemberg. L’allarme è stato dato da un gruppo di escursionisti e l’intervento del soccorso alpino di Alagna Valsesia (Vercelli) insieme a una squadra della guardia di finanza è stato tempestivo. A svolgere gli accertamenti sono i carabinieri di Gressoney (Aosta).

Un altro incidente fatale è avvenuto ai Torrioni del Biollé, nel comune di Chialamberto (To). Una calata in corda doppia è stata fatale a un ragazzo di 23 anni residente a Lanzo Torinese: uno sfregamento anomalo della corda contro uno sperone di roccia ne ha tranciato un capo provocando la caduta. Il Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese è stato allertato da un’altra cordata che si trovava su una parete adiacente, ma all’arrivo dell’elicottero l’uomo era già deceduto. In seguito la salma è stata prelevata e consegnata alle autorità.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *