• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Dopo il Broad è vetta sul GIV per Aleš Cesen e Luka Lindič

Aleš Cesen e Luka Lindič dopo essersi acclimatati raggiungendo la vetta del Broad Peak in stile alpino, il 12 luglio, si erano spostati alle pendici del GIV per tentare la Montagna di Luce dalla “Shining Wall”, ovvero la parete ovest della montagna.

A causa delle condizioni della montagna, che hanno pregiudicato molte spedizioni ai Gasherbrum quest’anno, i due alpinisti hanno però cambiato i loro piani, decidendo di percorrere la cresta nord-ovest ed arrivando sulla vetta nord il 26 luglio e rientrando al CB solo il 28 a causa della neve che li ha rallentati. La vetta principale del GIV è stata invece toccata solo quattro volte, di cui la prima, come già vi avevamo raccontato, a opera di Walter Bonatti e Carlo Mauri seguendo la cresta nord-est nel 1958.

 

(Fonte: Pakistan Altitude; Foto courtesy Oriol Baro – alpinist.com)

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Bella impresa ma sorge spontanea una riflessione.
    Analizzando le spedizioni di punta di questa stagione abbiamo i due sloveni di cui sopra tentare la ripetazione di una via aperta negli anni ’80 da Kurtyka e Schauer, i baschi e i polacchi tentare di ripetere la traversata di Messner e Kammerlander fatta anch’essa negli anni ’80.
    Ora la considerazione da fare è: erano gli alpinisti degli anni ’80 avanti nel tempo (cosa possibile visti i mostri sacri di quel periodo) o l’alpinismo di punta attuale è involuto se si limita a proporre la ripetizione di cose già fatte 30 anni prima? Oppure era stato già raggiunto il limite massimo del fattibile negli anni 80 e 90 e oltre non si può andare?
    Secondo me, ma sicuramente sbaglierò, mancano personalità di rilievo capaci di creatività e concretezza realizzativa. Se fossero in attività, al giorno oggi, personaggi come Messner, Kukuzcka, Kurtyka, sarebbe interessante sapere se sarebbero capaci di portare evoluzione nell’alpinismo o ripeterebbero solo quanto già fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *