• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Località, Primo Piano

I tre cannoni del Cevedale

28666520736_afbd0a9879_zIl CAI Valfurva, in collaborazione con il Club Alpino Martell, ha dato notizia del recupero e restauro dei tre cannoni risalenti alla Prima Guerra Mondiale, poco lontano dal Rifugio Casati, nel gruppo dell’Ortles-Cevedale.

La montagna fu teatro di battaglie a colpi di mitragliatrici ed esplosivo e vide cadere numerosi soldati italiani e austriaci. Il Passo Cevedale fu attaccato dagli alpini nella notte tra il 19 e 20 settembre 1915, che colsero di sorpresa i nemici; l’azione, tuttavia, non bastò a scoraggiare gli Imperiali, che chiamarono i rinforzi e si vendicarono tre giorni dopo, bombardando la Capanna Cedech e costringendo i nostri alla ritirata.

Quei tre cannoni, a 3275 mt di quota, rappresentano un periodo significativo per la storia: la Guerra Bianca (1915-1917), un conflitto sofferto che decimò le truppe da ambo i lati, anche a causa delle condizioni proibitive in cui vivevano i militari.

Il CAI ha programmato una cerimonia di commemorazione che si terrà, probabilmente, nell’agosto 2017.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *