• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Cina, una ferrovia tra l’Himalaya per collegare il Tibet al Nepal

PECHINO – Se n’era già discusso l’anno scorso dell’intenzione cinese di creare un collegamento ferroviario tra Tibet e Nepal passando per l’Himalaya, poi non se n’era più parlato e pareva che l’idea fosse stata abbandonata, soprattutto perché originariamente nel progetto era contemplata la creazione di un tunnel sotto l’Everest. Il tutto fino agli ultimi giorni quando la questione è ricomparsa nelle linee guida del Ministero delle Infrastrutture relative all’ampliamento della rete dei trasporti in Tibet ed è stata rilanciata ad una conferenza a Pechino dal vice-direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologia della Beijing University of Technology, il quale ha dichiarato alla platea che “la costruzione di una ferrovia che attraversa le montagne himalayane è ora economicamente e tecnologicamente fattibile”.

La trans-himalayana, così come presentata ora, dovrebbe prolungare la linea che collega Lhasa (3700 mt) a Xigaze (3800 mt), la seconda città del Tibet, fino Gyirong (2800 mt), al confine nepalese, quindi proseguire in direzione di Kathmandu attraverso il passo di Gyirong, tra la zona del Manaslu e quella dello Shisha Pangma, quindi molto più ad ovest rispetto percorso pensato inizialmente sotto all’Everest.

L’incontro tra i due governi, quello cinese e quello nepalese, per discutere sulla costruzione della linea transfrontaliera tra i due governi è già avvenuto a marzo. L’interesse dei due paesi è alto poiché vedono nel collegamento numerose opportunità economiche.

 

(In foto il treno che da Pechino arriva a Lhasa. Courtesy usatoday.com) 

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *