• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Primo Piano, Ricerca

Scoperta nuova grotta sull’Appennino reggiano

passaggio_delloblo_0Claudio Catellani, Clara Fioranzato, Enrico Mattioli e Sonia Santolin formano la squadra del Gruppo Speleologico e Paletnologico di Reggio Emilia che ha scoperto una nuova grotta a Ca’ Ferrari, presso Ventasso, nel cuore della montagna.

“Da tempo tenevamo sotto osservazione un inghiottitoio, occluso da una frana “, spiega Sonia Santolin, in cui spariva il corso di un piccolo torrente, che poi riaffiorava dalla montagna. Il gruppo ha raggiunto la cavità seguendo l’acqua, passando per alcuni pozzi verticali, e si è trovato di fronte un’immensa sala, alta 20 m e larga 40, dalla quale partivano altre diramazioni. “Evidentemente, dopo l’inverno si è aperto un altro passaggio un po’ più a valle” aggiunge l’esperto Claudio Catellani.

Lunghezza e profondità sono ancora delle incognite, ma si stima un percorso sotterraneo di circa 2 km per un dislivello di 110 m.

Per adesso, comunque, la grotta resta appannaggio degli studiosi e del personale attrezzato.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *