• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Ritrovato morto Patrice Bret, la guida alpina scomparsa in Val Veny

Photo courtesy aostasera.it
Photo courtesy aostasera.it

COURMAYEUR, Aosta – L’elicottero della Protezione civile ha concluso questa mattina le operazioni di recupero del corpo senza vita trovato ai piedi del Mont Chétif, avvistato ieri dopo vari sorvoli nella zona.

Il ritrovamento ha confermato che la salma è di Patrice Bret, la guida alpina francese 45enne scomparsa da sabato mattina dopo aver lasciato il campeggio in Val Veny. Il corpo era ai piedi di una via di arrampicata sulla parete sud del Mont Chétif, a circa 2000 metri di altitudine; probabilmente l’alpinista, sicuro delle proprie capacità tecniche e professionali, che aveva annunciato di voler salire al rifugio Monzino, aveva poi deciso di  salire questa via per il piacere di una bella arrampicata in quota pur in condizioni di tempo incerto. Bret è però probabilmente scivolato durante l’ascensione perdendo la vita.

La salma è stata portata alla camera mortuaria a Courmayeur, dove avranno ora luogo le operazioni di identificazione ufficiale.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *