• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Outdoor, Primo Piano, Trail

UTMB: partita da Courmayeur la TDS, la seconda gara sulle tracce dei Duchi di Savoia

COURMAYEUR – Questa mattina alle ore 6.00 è partita da Coumayeur la TDS, che porterà i trailer sulle tracce dei Duchi di Savoia. Tempo massimo per compiere i 119 km e i 7250 metri di dislivello positivo e raggiungere Chamonix: 33:00 ore. I primi runner, dei 1600 iscritti, dovrebbero affacciarsi al traguardo sempre mercoledì alle 20.20.

La corsa ricalca i sentieri escursionistici del paese del Monte Bianco, del Beaufortin, dell’Alta Tarantaise e della Valle d’Aosta. Le due Savoie e la Valle d’Aosta riuniscono le province che hanno fatto parte nel tempo degli Stati della Savoia.

Carte-TDS--topography

Passando da “Maison Vieille”, al Col Checrouit (1° punto ristoro), i runner correranno lo stesso percorso dell’UTMB, in senso contrario, fino al rifugio Elisabetta. Poi proseguiranno fino al Col Chavannes (2603m), vicino al Col de la Seigne. A seguire una discesa verso il selvaggio Vallon de Chavannes, prima di raggiungere il Vallon de la Doire de Verney, che sarà risalito fino al Lac de Verney, per poi arrivare al Passo del piccolo San-Bernardo (2188 m, ristoro). Terminata la Valle d’Aosta, i corridori si dirigeranno in Haute Tarentaise, con una discesa lungo la “Voie Romaine” che permise, già dall’anno 2° dopo Cristo, di collegare Roma e Lione.

Profil_TDS2016

Attraversando Séez e Bourg Saint-Maurice, i trailer potranno ristorarsi prima di intraprendere una difficile salita di circa 2000 mt, costeggiando i fortini del Truc e della Patte, costruiti alla fine del XIX° secolo, per proteggere la valle, da un’eventuale invasione italiana. Sarà poi il momento della zona dei 5 laghi. Poco dopo il Col de la Forclaz (2354m), lungo il lago Esola, fino al Passeur de Pralognan (2567m). Una discesa, molto ripida all’inizio, più dolce in seguito, permetterà di raggiungere i volontari di Beaufort al Cormet de Roselend (ristoro). Col de la Sauce, poi il “passage du Curé“ fino al paesino della Gitte e la risalita e verso il Col de Gitte fino a 2322m. Attraverso un piccolo sentiero sconosciuto, la “Grande Pierrière”, fino al Col du Joly e la discesa a Les Contamines (ristoro), prima di risalire al Col du Tricot, passando dai Chalets du Truc e di Miage. I runner attraverseranno poi, su una grande passerella, la parte finale del ghiacciaio di Bionnassay, salendo fino Bellevue per poi scendere verso le Houches (ristoro). Ultima tappa il centro di Chamonix.

Per seguire in diretta la gara: http://utmbmontblanc.com/it/

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *