• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Messner, grazie a me l’Austria non ha rubato Ötzi

oetzi_die_bergung
Nella foto a dx Messner

“Se non fossi passato subito sul luogo di ritrovamento e se non l’avessi indicato come territorio italiano, gli austriaci avrebbero rubato Ötzi e lo avrebbero tenuto per sempre”, queste le parole di Rehinold Messner al quotidiano Westfalen Blatt. L’Austria, secondo l’alpinista, voleva quindi rubare la mummia ritrovata il 19 settembre di 25 anni fa sulle Alpi Venoste al confine italo-austriaco. Ciò non è avvenuto per merito suo.

Messner effettivamente il 21 settembre, casualmente, assieme Hans Kammerlander, raggiunse il luogo del ritrovamento, avvenuto due giorni prima. Ötzi era infatti ancora affiorante dal ghiaccio, poiché l’attività di recupero da parte dei soccorsi austriaci (inizialmente il corpo era stato scambiato per quello di un alpinista) durò parecchi giorni a causa del maltempo e della mancanza di elicotteri disponibili.

Successivamente Messner fu perfino accusato di aver portato la mummia sul ghiacciaio per attirare l’attenzione mediatica sulla sua imprese alpinistica “Attorno al Sudtirolo”, accuse che anche in questa occasione ha definito essere “insopportabili” .

 

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *