• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Marc-André Leclerc realizza la prima solitaria invernale sulla Torre Egger

Marc-André Leclerc dopo 21 ore di arrampicata ha realizzato la prima salita invernale in solitaria sulla Torre Egger, 2685m. Nel 1976 gli statunitensi Jim Donini, John Bragg e Jay Wilson erano stati i primia salirla, mentre l’invernale è stata effettuata nel 2010 dagli svizzeri Stephan Siegrist Dani Arnold e Thomas Senf.

14361178_1486434328039836_474307493933817679_oLa prima salita nella stagione fredda, in solitaria e con una formidabile velocità esecutiva, che ha sbalordito il mondo alpinistico patagonico, spetta a Marc-André Leclerc. Aveva effettuato un primo tentativo partendo il 10 settembre durante il quale si era fermato quattro tiri sotto la cima.

Dopo essersi riposato sabato scorso è tornato in parete. “Sono partito alle 2,45 e a causa di seracchi sopra la testa ho scelto la mia via di salita”. Circa 300 metri di nuova via a destra di quella di Bruno De Donà e Giuliano Giongo del 1980. Poi ha proseguito il “concatenamento invernale” che porta alla via Titanic. Alle 18.00 il candese è arrivato in cima dopo aver scalato un lungo tiro di misto M5 A1 nella parte inferiore, mentre nella parte alta ha arrampicato in libera per gran parte del tempo, togliendosi sulla roccia gli scarponi ed i ramponi per indossare le scarpette, dove necessario ha progredito in artificiale. Dalla vetta ha arrampicato in discesa lungo l’ultimo tiro per poi calarsi direttamente dal bordo della headwall utilizzando delle soste Abalakov.

Alle 23.00 era in tenda, dopo 21 ore dalla partenza.

 

(Foto e fonte Patagonia Vertical)

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *