• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Top News

Patagonia, prima invernale e prima solitaria al Cerro Pollone per Markus Pucher

Grande stagione invernale quella appena conclusa in Patagonia. Dopo la prima invernale della Torre Egger da parte di Marc-André Leclerc, arriva la notizia della prima invernale e contemporaneamente della prima solitaria del Cerro Pollone.

L’austriaco Markus Pucher è riuscito a raggiungere la vetta il 17 settembre dalla parete sud, seguendo quasi completamente la via Cara Sur, aperta dagli argentini Rodolfo Dangl, Roberto Matzi, Agustine “Guzzi” Lantschner e Hans Zechner nel 1949, solo nella parte iniziale si è tenuto leggermente più a destra.

La settimana prima aveva tentato di salire sul Fitz Roy, senza però arrivare alla vetta a causa della quantità di neve. Così la decisione di spostarsi sul Cerro Pollone. “Una scalata dura, gli ultimi 5 metri di salita sono stati un lavoro difficile e spaventoso, ma alla fine è andato tutto bene” ha scritto Markus sul suo profilo Facebook, aggiungendo “In quel momento speciale, lassù, in vetta, ho guardato il Cerro Torre ed il Fitz Roy ed ho ringraziato le montagne dicendo loro che sarei tornato in inverno!”.

Markus Pucher termina così la sua stagione invernale in Patagonia, a pochi giorni dall’inizio della primavera, dopo aver tentato la prima solitaria invernale del Cerro Torre, fermandosi a 40 metri dalla vetta, e la Supercanaleta al Fitz Roy, rinunciando a qualche centinaio di metri dalla cima.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *