• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Outdoor, Primo Piano

Da Venezia alle Cime di Lavaredo per la Settimana Europea della Mobilità

Dalla laguna alla montagna, dalle due ruote all’autobus: anche quest’anno la Settimana Europea della Mobilità è giunta al termine. Trenta i ciclisti che sabato 24 settembre, di primo mattino, sono partiti dal Venezia alla volta delle Dolomiti.

La prima tappa del viaggio è stata percorsa in treno, fino a Calalzo, per poi proseguire in autobus e arrivare ai piedi delle Cime, dove, ad attenderli, c’era il ciclista professionista Davide Malacarne. Da lì, montati in sella alle loro biciclette, i cicloamatori hanno pedalato strenuamente e raggiunto il rifugio Auronzo, accolti da una pioggia di applausi.

“I primi risultati sono sotto gli occhi di tutti”, ha detto Giuseppe Pat, presidente di Dolomitibus, “Nel 2015 i giorni coperti dal servizio treno-bus con bici al seguito sulla tratta Venezia-Calalzo sono stati nove, quest’anno 25 per mille biciclette trasportate. Si tratta del primo risultato concreto nato dalla collaborazione messa in atto da Trenitalia e Dolomitibus con il sostegno degli enti pubblici”.

Il cicloturismo è ancora un settore in fase di sviluppo, ma l’interesse crescente degli appassionati, sia italiani che stranieri, potrebbe essere la spinta necessaria per la creazione di servizi per i viaggi “alternativi”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *