• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Problema in volo per aereo di Air France, scaricati sulla foresta di Fontainebleau tonnellate di cherosene

Il Boeing di Air France, diretto a Cayenne, nella Guyana francese, era appena decollato dall’aeroporto parigino di Orly quando a seguito di un problema tecnico ha dovuto svuotare il serbatoio e lasciar cadere decine di tonnellate di cherosene sulla foresta di Fontainebleau, area naturale protetta sull’Ile-de-France.

Una “operazione secondo le procedure” per “alleggerire l’apparecchio”, ha affermato un portavoce della compagnia aerea, che ha parlato di uno “stallo del compressore durante il decollo”. Nonostante le dichiarazioni di Air France, il sindaco della città di Fontainebleau, la più investita, è furioso: “E’ scandaloso che sia ancora autorizzata questa procedura. La foresta di Fontainebleau – ha continuato – accoglie 10 milioni di visitatori l’anno ed è lo spazio naturale più protetto di Francia”.

Molti di questi sono proprio climber che, nella foresta chiamata incantata, trovano alcuni dei più belli, difficili, tecnici e famosi sassi del mondo. Uno dei più noti siti di arrampicata, una mecca per i bouderisti, luogo magico da cui sono passati e passano ancora oggi alcuni dei più grandi climber.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *