• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Turismo

Skyway Monte Bianco è la location più spettacolare d’Italia

di Denis Falconieri – RoadtoCervino

COURMAYEUR, Aosta — È Skyway Monte Bianco la location più spettacolare d’Italia: la funivia che parte da Courmayeur e arriva nel cuore del ghiacciaio del Gigante, ai quasi 3.500 metri di quota di Punta Helbronner, si è infatti aggiudicata la prima edizione del BEA-Best Location Awards, nella categoria Unexpected Location. La giuria del concorso, composta da qualificate aziende e agenzie di organizzazione eventi, ha preso in esame gli spazi e le location italiani che si distinguono per la loro particolarità e per la loro natura polivalente e ha espresso il proprio giudizio a favore dell’impianto valdostano.
“La potenzialità della nuova e avveniristica struttura ubicata tra i ghiacciai era già conosciuta a ADC Group, organizzatore del premio all’interno del programma del Festival italiano degli Eventi e della Live Communication 2016 – spiega l’assessore al Turismo della Valle d’Aosta Aurelio Marguerettaz –. Il riconoscimento ottenuto dall’impianto funiviario, che è diventato in qualche sorta simbolo della Valle d’Aosta che guarda al futuro, si inserisce in una più vasta politica di promozione della Valle d’Aosta. Una politica che punta a far diventare la regione centro di eccellenza per l’accoglienza in location uniche e simboliche”.

Definita l’ottava meraviglia del mondo per il panorama scenografico unico che offre, Skyway è un gioiello di design e innovazione tecnologica all’avanguardia che offre spazi particolari e molteplici servizi: una sala conferenze da 150 posti con vista sul Monte Bianco, 2 sale meeting modulabili, 2 ristoranti a supporto delle sale conferenze, 1 bistrot presso la stazione di Punta Helbronner, una straordinaria terrazza panoramica con vista a 360° sulle cime più alte delle Alpi e 2 stazioni di accoglienza.

In particolare, a 2.200 metri presso l’area del Pavillon du Mont Fréty è disponibile l’auditorium Delle Alpi, una sala conferenze di ultima generazione allestita con 150 posti a platea e dotata di tutti i comfort.
Da segnalare inoltre che la terrazza panoramica a 360° presso la stazione di Punta Helbronner può essere utilizzata come palcoscenico per un evento sul Tetto d’Europa. Con 14 metri di diametro la terrazza circolare diventa uno scenario per appuntamenti che lasciano senza fiato grazie ad una vista unica al mondo: è possibile ammirare il Monte Bianco, in tutta la sua straordinaria imponente bellezza, e a spaziare tra tutte le altre vette, dal Cervino al Monte Rosa, dal Gran Paradiso al Grand Combin.

A completare l’offerta e le attrazioni di Skyway Monte Bianco, la Cave Mont Blanc, la cantina in cui si lavora il vino con un metodo sperimentale oltre i 2.000 metri, lo shopping ad alta quota, la sala dedicata a un’esposizione permanente di cristalli e, nei mesi estivi, il Giardino Botanico Saussurea con le sue 900 specie di piante alpine incredibilmente rare e il parco giochi Skyway For Kids.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Certo vien da sorridere pensando al pensiero di Ruskin che già nell’’800 aveva stigmatizzato con sdegno, quando i monti cominciavano ad essere percepiti come sfondo più adatto alle scampagnate che all’isolamento contemplativo…. “La società moderna, poi, va in montagna non per digiunare, ma per festeggiare, e abbandonando i ghiacciai li lascia coperti di ossi di pollo e gusci d’uovo.”

  2. Disgustoso progetto. Ottimo esempio di come si puo’ rovinare un Paesaggio e distruggere le montagne. Complimenti ( per essere gentile !!!) ai quei progettisti e personaggi “vari” che hanno voluto questa bruttura che rimarrà in dono anche alle future generazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *