• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Base jumper russo si schianta contro uno chalet a Chamonix

COURMAYEUR, Aosta — Un ennesimo incidente con la tuta alare è costato la vita a un base jumper russo.

Nella tarda mattinata di ieri, lunedì 3 ottobre, la vittima si è lanciata dai 3.800 metri dell’Aiguille du Midi, sul massiccio del Monte Bianco, e si è schiantata quasi 3.000 metri più in basso contro una casa in costruzione nel centro di Chamonix, in Alta Savoia (Francia).

Secondo una prima ricostruzione, il russo non sarebbe riuscito ad aprire il paracadute e, dopo essere caduto su un terrapieno, sarebbe finito contro la casa.

Alla scena ha assistito un testimone, mentre il rumore dell’incidente è stato udito da molti passanti.
“Il base jumper ha sbattuto contro uno chalet di tre piani nuovo, ma non ancora abitato, situato all’ingresso del paese, nella zona della stazione di Montenvers”, ha spiegato Jean-Louis Verdier, vicesindaco con delega alla montagna del Comune d’oltralpe.

“Bisogna pensare a delle soluzioni per evitare questi incidenti: uno degli aspetti che ci preoccupa maggiormente è il pericolo che corrono le altre persone”, ha aggiunto Verdier.
Sul posto è intervenuta la Gendarmeria.
Denis Falconieri

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *