• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

IMS a Bressanone – Montagne, uomini, anime

L’International Mountain Summit, che da oramai 8 anni raduna a Bressanone/Alto-Adige appassionati della montagna provenienti da tutto il mondo, é oramai pronto a partire e si presenta dal 10 al 16 di ottobre cosí vario e internazionale come non mai.

L’edizione 2016 del festival, in cui sono attesi a Bressanone ospiti da 80 paesi, avrà come tema centrale “Meet.Mountain.People.Soul” ed accanto a relatori prestigiosi avranno un ruolo centrale i ragazzi del Youth.camp, così come i rappresentanti del mondo internazionale della montagna nell’ambito dell’assemblea delle associazioni della montagna UIAA.

Photo @ IMS Bressanone - Tobias Kaser
Photo @ IMS Bressanone – Tobias Kaser

La lista dei relatori del festival non lascia spazio per desiderare altro. La top alpinista italiana Nives Meroi parlerá insieme al marito Romano Benet della loro esperienza di coppia alpinistica. Una cordata di questo tipo non ha uguali in tutto il mondo. C’é grande attesa anche per l’esibizione del celebre motivatore Cristián Gálvez. Con il suo libro “Viaggi eroici – scopri l’eroe in te” Galvéz é da anni tra i piú considerati trainer della Germania. Quest’anno sul palco dell’IMS ci sará spazio anche per due talenti d’eccezione dell’Alto Adige: lo sciatore freestyle Markus Eder e la leggenda dell’arrampicata Hanspeter Eisendle. Chi invece fosse interessato a capire come si fanno a conquistare le vette piú alte nel minor tempo possibile non puó lasciarsi sfuggire la conferenza di Ueli Steck, che venerdi 14 ottobre sará di scena insieme con il suo compatriota Robert Bösch. Quest’ultimo é uno dei piú celebri fotografi di montagna del mondo.

Photo @ IMS Bressanone
Photo @ IMS Bressanone

Attesa anche la prima mondiale del debutto alla regia di Reinhold Messner con il film “Still alive”, in cui l’alpinista dá il via ad una nuova fase della sua vita, ed apre le porte al mondo del cinema di montagna. Un film che racconta la drammatica missione di salvataggio del 1970 sul monte Kenia in soccorso dei due medici e alpinisti Gert Judmaier e Oswald Oelz. Il pubblico avrá modo lunedi 10 ottobre di vedere il film in prima mondiale, mentre sabato 15 ottobre sul palco dell’IMS i protagonisti racconteranno la loro esperienza e le riprese del film.

In collaborazione con l’associazione alpinistica altoatesina AVS gli organizzatori dell’IMS sono riusciti quest’anno a portare a Bressanone l’assemblea generale dell’associazione mondiale della montagna UIAA. 130 delegati da 80 nazioni affronteranno per un fine settimana gli sviluppi degli sport di montagna. Il piú recente successo della UIAA é stato il riconoscimento dell’arrampicata sportiva come disciplina olimpica.

Non solo conferenze, ma anche escursioni. Crauti, canederli e cabaret saranno gli ingredienti per una straordinaria esperienza escursionistica targata IMS. Lukas Lobis, Ingrid Lechner e Georg Kaser accompagneranno il pubblico alla Zirmaitalm, dove si cucinerà in compagnia dell’esperta di erbe Christiane Gruber. Particolarmente adatta ad imprenditori ed imprenditrici é invece la seconda escursione IMS “Business.offline e mucche“. Il manager di fondi finanziari Florian Meister, che é a capo di un’impresa da 1,5 miliardi di euro e che ogni anno passa due mesi a condurre la malga Weitenberg, passeggia insieme al giornalista di National Geographic Deutschland Erwin Brunner fino all’alpeggio. In un dialogo d’alta quota parleranno della loro passione per la montagna, di motivazione e di valori nel mondo degli affari.

Informazioni e biglietti sono disponibili al sito www.IMS.bz

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *