• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Bike, Cronaca, Top News

Filo d’acciaio tra gli alberi, ferito biker

Ne avevamo già parlato una settimana fa di alcuni episodi tesi a ferire coloro che utilizzano la mountain bike nel piemontese. Vere e proprie trappole formate da fili di nylon o acciaio stesi ad altezza uomo tra gli alberi, trasparenti allo sguardo di chi in velocità scende con la propria bicicletta i sentieri e proprio per questo pericolosi, se non talvolta letali.

Se la scorsa settimana fortuna ha voluto che i ciclisti con la loro mountain bike se ne accorgessero prima, ieri la trappola è invece scattata. Ancora una volta un filo d’acciaio che, tirato tra gli alberi, ha ferito un biker nell’Alto Verbano mentre percorreva i sentieri che dal capoluogo Premeno scendono verso la frazione Pollino. Le condizioni dell’appassionato di mountain bike, rimasto ferito alla spalla, non sono preoccupanti, ma se fosse stato colpito solo qualche centimetro più sopra, all’altezza del collo, le conseguenze sarebbero state molto più drammatiche.

Poco distante è stato trovato un altro filo, sempre ad altezza uomo, pronto a far cadere e ferire i ciclisti che arrivano a una certa velocità.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

4 Comments

  1. Chiaramente non condivido questi atti di gente senza cervello ma non condivido nemmeno che i biker scendano “a tutta velocità” su sentieri che fino a ieri erano di escursionisti con tutti i pericoli che ne conseguono per gli escursionisti naturalmente

    1. Io faccio mountain bike dal 1991 e non ho MAI visto o sentito parlare di uno scontro tra un biker ed un escursionista. Il biker quando cade, cade da solo e si fa male da solo ! Gli escursionisti dovrebbero piùttosto preoccuparsi dei cani e dei cavalli …

  2. Inquietante sapere che c’è gente a piede libero capace di vigliaccate del genere. Qua c’è il rischio concreto che qualcuno ci rimanga, si sta scherzando con la vita degli altri…mi auguro vengano presi: viviamo in una società civile (almeno spero), non nel far west.

  3. Penso e mi auguro che se il colpevole venisse trovato ci siano gli estremi per il tentato omicidio…un cavo ad altezza gola può uccidere!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *