• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Primo Piano

Elbrus, l’alpinista felino Graf rinuncia alla vetta a causa del maltempo

Graf, alpinista felino russo, era partito con il compagno di cordata umano, Andrey Ostanin, alla conquista della vetta del tetto d’Europa: l’Elbrus, 5.642 metri.

Purtroppo il meteo non è stato favorevole ed i due hanno dovuto rinunciare all’impresa a causa dell’arrivo improvviso di una tempesta di neve. A peggiorare le cose vi  era il fatto che avevano perso un thermos, rimanendo solo con una bottiglia d’acqua: sarebbe stato dunque troppo rischioso il proseguimento a causa del rischio di disidratazione. La scelta migliore è stata quindi quella di abbandonare.

Per affrontare la spedizione Graf era dotato di uno speciale termo-vestito, che gli ha permesso di non soffrire il freddo e nelle notti più gelide il suo compagno di cordata lo ha tenuto stretto a sé all’interno del sacco a pelo, affetto a dir la verità non troppo gradito. Per quanto riguarda la quota, nonostante i timori, l’alpinista felino non ha mostrato segni di mal di montagna, trascorrendo la maggior parte della scalata nello zaino a dormire, come la sua natura di gatto impone.

Per consolarsi del mancato successo, una volta tornati a casa, Graf e Andrey si sono concessi, per riscaldarsi le ossa, due settimane di vacanza al mare in Crimea.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *