• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Esteri, Primo Piano

Una montagna in regalo? Per la Norvegia è no

Photo courtesy of Kena Betancur
Photo courtesy of Kena Betancur

Vi avevamo già parlato della lodevole iniziativa del geofisico Bjørn Geirr Harrson: donare alla Finlandia, in occasione del centenario dell’indipendenza dalla Russia, il monte Halti (1365 mt), la cui cima si trova, per l’appunto, in suolo norvegese.

L’idea era stata appoggiata da molti, con tanto di pagina Facebook e lettere inviate al Ministero degli Esteri della Norvegia. Sennonché, pochi giorni fa, il governo ha infine deciso per il no: “Questa proposta creativa ha ricevuto un’accoglienza molto positiva da parte del pubblico”, ha scritto in risposta a Harrson il capo dell’esecutivo, Erna Solberg, “[ma] i cambiamenti di confine sollevano spesso problemi legali molto complessi”.

Il primo articolo della costituzione norvegese, infatti, afferma testualmente che il Paese è “indivisibile e inalienabile”: regalare quei 41 metri sarebbe, perciò, una violazione costituzionale.

“Penseremo a un altro regalo che sia altrettanto degno per festeggiare i cento anni della Finlandia” ha concluso Solberg. Per indorata che sia, la pillola resta sempre amara.

Related Post

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *