• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Località, Primo Piano

Una montagna cela la più grande piramide del mondo

La chiesa Nuestra Señora de los Remedios e dietro il vulcano Popocatepetl. Photo @ smithsonianmag -  Richard Briggs

Sotto una montagna si celerebbe la più grande piramide al mondo, che spodesterebbe il primato a quella di Giza, in Egitto.

La piramide di Cholula, conosciuta anche con il nome di Tlahchiualtepetl, in Messico, la più grande al mondo grazie al suo volume di 4,5 milioni di metri cubi ed inoltre alta ben 64 metri e ogni lato ne misura 500.Rispetto a quella di Giza la base è quattro volte più grande ed il volume più del doppio.

A vederla però non sembrerebbe così imponente, questo perché solo una piccola parte è stata riportata alla luce, la restante rimane celata agli occhi, nascosta nel cuore della montagna.

Dall’alto sembra una collina naturale divisa in quattro gradoni, ma originariamente aveva 365 scalini, uno per ogni giorno dell’anno ed era strutturata da sei parti. Quello che oggi è possibile ammirare è la sommità della piramide, dove in origine c’era un tempio pagano azteco in onore di Quetzalcoatl, il serpente piumato, fra le divinità più importanti per molte civiltà centro-americane, trasformato nel 1594 dai conquistadores in una chiesa cattolica a Nuestra Señora de los Remedios.

La piramide, secondo gli archeologi, è stata costruita attorno al 300 a.C e ci vollero dai 500 ai 1000 anni per completarla. La leggenda vuole che ad iniziare la realizzazione sia stato un gigante di nome Xelhua, che la volle con sei strutture sovrapposte, una per ogni gruppo etnico che ha dominato la regione messicana.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *