• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Aggiornamento: trovati morti i due alpinisti sul Monte Bianco

foto @Ansa

AOSTA – Sono stati individuati e recuperati i corpi senza vita dei due alpinisti dispersi sul Monte Bianco. Si trovavano in un crepaccio nel ghiacciaio del Brulard, sotto una valanga, ad una decina di metri di profondità, coperti da un paio di metri di neve. I cadaveri sono stati trasportati alla camera mortuaria di Courmayeur (Aosta). Si tratta di Daniele Colombo, 36 anni, di Sestri Levante, originario di Recco (Genova), e del suo amico sloveno di 34. Le operazioni sono condotte dal Soccorso alpino valdostano e dalla Guardia di Finanza di Entreves.

I due uomini venerdì avevano raggiunto il rifugio Monzino (2.590 metri) in vista di una via alta in direzione del Pic Eccles (4.041 metri). Erano partiti dopo aver parcheggiato la loro auto a Courmayeur e i familiari, non riuscendo a contattarli al telefono da un paio di giorni, hanno dato l’allarme per il mancato rientro. Potrebbero essere caduti in un crepaccio.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *