• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano, Turismo

CLYMB, in arrivo la parete più alta del mondo

miral2-768x426
Il progetto

Sarà Abu Dhabi, la capitale dell’omonimo emirato, a vedere la costruzione della parete per arrampicata più alta del mondo; su Yas, l’isola artificiale che ospita il circuito di Formula Uno, sorgerà una nuova attrazione chiamata CLYMB, costituita dalla parete e da una camera di volo, per gli appassionati dello skydiving.

Il progetto CLYMB sarà un’importante aggiunta per il portfolio turistico Miral: “Offriremo ai visitatori l’opportunità di vivere esperienze eccezionali” ha detto Mohammed Abdullah Al Zaabi, amministratore delegato della società che sull’isola di Yas ha edificato numerose attrazioni turistiche.

La parete di arrampicata sarà suddivisa in quattro settori di diversa difficoltà, secondo il livello di esperienza (principiante, intermedio, esperto): l’altezza massima toccherà i 43 metri. Ma la camera di volo non sarà da meno, con una larghezza che arriverà a misurare ben 9,75 metri.

Un nuovo gioiello negli Emirati Arabi, dove la neve è caduta persino nel deserto.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Fatica sprecata: a me risulta che in Val Martello sia stata creata una parete artificiale su un diga con due vie di 4 tiri per 80m….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *